Do you want to view the website in English? X
Cà Pozzo Venice | Official Website Italiano

La Regata Storica: storia di una tradizione veneziana

La Regata Storica di Venezia è un appuntamento che riesce da sempre ad entusiasmare veneziani e stranieri! Se per caso ti trovi in città nel primo weekend di settembre, non farti sfuggire l’occasione di partecipare ad un evento che trova le sue origini nel XIII secolo.

Se non conosci ancora la storia e tutte le curiosità di questa tradizione veneziana, questo articolo ti avvicinerà per un breve istante al mondo della Regata Storica.

La Regata Storica di Venezia: un cenno di storia

Da sempre, la barca rappresenta per un veneziano uno strumento di lavoro e un simbolo per esibire la propria posizione sociale, ma allo stesso tempo, è il principale mezzo di divertimento da usare nei giorni di festa.

Dal connubio di questi due aspetti, nacque l’idea di organizzare delle competizioni di barche per festeggiare non solo una specifica ricorrenza, ma soprattutto per onorare la presenza in città di qualche grande personaggio.

La Regata Storica rappresenta la kermesse della stagione sportiva ed “entrare in bandiera“, entro i primi quattro equipaggi di ogni categoria, significa un sogno per ogni partecipante.

Come ogni sport, anche la voga alla veneta ha il suo albo d’oro e i suoi riconoscimenti: ad esempio, un regatante diventa “Re o Regina del remo” qualora esso riesca a vincere la regata su gondolini a due remi per cinque volte consecutive. Ciaci, Crea, Bepi e Strigheta sono solo alcuni dei grandi pope che sono riusciti ad ottenere questo prestigioso premio.

Curiosità e aneddoti sulla Regata Storica

Ci sono molte curiosità da poter raccontare in merito alla storia di questa regata: una delle tante è il premio che riceve il quarto classificato – un maialino che fino al 2002 era vivo, per poi essere sostituito con una versione in vetro.

Un aneddoto, che farà sorridere tutti i romantici, racconta che nel 1856, quando la splendida Sissi venne in visita a Venezia, furono organizzate delle regate in suo onore. In tale occasione, l’imperatore Francesco Giuseppe ordinò che Piazza San Marco fosse illuminata a gas, rendendola chiara e luminosa anche di notte.

Vivere la Regata Storica: tutte le informazioni dell’edizione 2019

In concomitanza con la 76esima edizione del Festival del Cinema, domenica 1 settembre 2019, la Regata Storica riempirà le calli, ma soprattutto i canali di Venezia di grandi appassionati di voga alla veneta.

Come per la Vogalonga, l’entusiasmo dei partecipanti e l’incredibile scenario del Canal Grande parato a festa, faranno da sfondo a questa manifestazione unica nel suo genere.

La festa si aprirà con la tradizionale sfilata del corteo storico lungo il Canal Grande: su decine di imbarcazioni a remi, numerosi figuranti in costume d’epoca rievocano l’accoglienza trionfale che fu riservata a Caterina Cornaro, regina di Cipro, al suo arrivo in città nel 1489, dopo la sua abdicazione al trono in favore di Venezia.

A seguire, inizierà la fase agonistica dell’evento: quattro regate principali, in cui 9 equipaggi si sfideranno a colpi di remi per conquistare la bandiera rossa del primo classificato.

Partendo dallo spagheto, un filo teso davanti ai Giardini di Sant’Elena, le gare si svolgeranno lungo tutto il Canal Grande. Dopo aver girato attorno al paleto, un palo fissato vicino alla stazione ferroviaria, ogni barca dovrà tagliare il traguardo di fronte ai giudici e agli ospiti seduti sulla Machina, un palco galleggiante posto all’ombra di Ca’ Foscari.